1989 – 1999

Presidenza: Luigi Carlon – Giuliano Maestrelli

Si vengono evidenziando in questi anni le belle doti tennistiche di due ragazzi che, cresciuti sui campi di Scaligero, arriveranno nel corso delle stagioni successive a importanti affermazioni internazionali: Massimo Bertolini e Yuri Margotto. 

Con il crescere del loro livello tecnico sportivo, gli impegni agonistici li porteranno spesso lontano dai contesti sociali del circolo, dal quale restano l’orgoglio e il vanto.

1989  

Margotto, Valdesalici, Falchi, Dalla Piazza si classificano al 3° posto nei campionati italiani under 18. La squadra formata da Bertolini, Margotto, Perinon, Valdesalici, Zampieri, accede agli ottavi di finale della serie “B”.

1990 

Margotto, Carrara e Mordegan si classificano al 2° posto nei campionati under 18.    

1991 

Il terzetto formato da Bertolini, Margotto e Donatoni riconquista lo stesso piazzamento.    

Intanto la squadra, forte ancora con Massimo Bertolini, Yuri Margotto, Vantini, Valdesalici, Dalla Piazza, accede di nuovo agli ottavi di finale di serie “B”.

Yuri Margotto e Massimo Bertolini ottengono un’importante affermazione individuale nei Campionati Italiani under 18. Infatti, Yuri Margotto conquista il titolo tricolore nel singolo, vincendo in finale contro il compagno di squadra Massimo Bertolini, con il quale vincerà il tricolore di doppio. Questi due ragazzi nati e cresciuti tennisticamente allo Scaligero raggiungeranno buoni risultati anche a livello internazionale, soprattutto Massimo Bretoni nella specialità di doppio.

1993 

Un altro titolo tricolore viene ad arricchire l’albo d’oro dello Scaligero a Milano nella cosiddetta Baby Davis; le ragazze dell’under 12 Sepe, Santangelo Mara, Faccio, De Bortoli, Tacchella si laureano Campionesse Italiane.

1994 

Sono ancora le squadre femminili under 14 (Sepe, Santangelo. Faccio) e under 18 (Vinco, Merotto, Chiavegato) a dare le maggiori soddisfazioni, vincendo entrambi i campionati regionali della categoria.    

In questi anni oltre all’impegno agonistico che si realizza con la partecipazione alle più importanti manifestazioni tennistiche regionali e nazionali da parte delle diverse squadre più o meno giovanili, e il consolidamento delle strutture delle scuole S.A.T. e C.A.T, vengono affiancate nuove iniziative del tutto nuove per il circolo, quali sfilate di moda, intrattenimenti musicali, incontri culturali e manifestazioni di vario genere.

Inoltre sono migliorate ulteriormente le strutture del circolo stesso, realizzando un campo da calcetto in erba sintetica bi funzionale “calcetto/tennis” per rispondere alle esigenze della fascia più giovane dei soci dello Scaligero.

1997 

Fabio Benato conquista il titolo italiano di singolo e di doppio under 14.

1999: IL CIRCOLO TENNIS SCALIGERO COMPIE 50 ANNI 

Nell’intento di celebrare in modo adeguato la ricorrenza del cinquantesimo anniversario della fondazione del Circolo Tennis Scaligero, il Consiglio Direttivo presieduto dal dott. Giuliano Maestrelli, ottiene dalla F.I.T. la possibilità di ospitare/organizzare un torneo internazionale ITF Futures 10.000 $ inserito nel calendario ufficiale internazionale “ITALY F7” e valido per l’attribuzione di punti nella classifica mondiale “ATP”.

Vincitore del singolare maschile è l’olandese Op Der Heijde Melvyn contro l’austriaco Falenti Rainer 6/3-2/6-6/3.  (“Vedi Tabellone Singolo“).

Vincitori del doppio maschile Ardinghi/Messori (ITA) contro Karlovic/Oresic (CRO) 6/4-7/6.